Cyberbullismo: una guida

Cyberbullismo: una guida

Cyber ​​bullismo

Il cyberbullismo è un grosso problema. I risultati iniziali del sondaggio EU Kids Online dello scorso anno hanno rivelato come quasi un quarto dei bambini affermi di essere stato vittima di bullismo. E molti sospettano che questa cifra stia aumentando.



Come genitore, è probabile che il cyberbullismo sia un fenomeno nuovo per te. Sebbene esistano ancora i bulli della classe e del cortile, la pratica si è evoluta.



Pensaci: Internet può essere uno strumento di comunicazione anonimo, istantaneo e di vasta portata, una combinazione perfetta per i bulli che cercano di infliggere il massimo danno emotivo.

Ma ricorda, puoi combattere questo nuovo e pericoloso ceppo di bullismo.



Cos'è il cyberbullismo?

Sappiamo cos'è il bullismo. È un'aggressione ripetuta, un comportamento verbale, psicologico o fisico da parte di un individuo o di un gruppo nei confronti degli altri. È stato un problema dal punto di vista del giorno, è sempre sbagliato e non dovrebbe mai essere trascurato o ignorato.

Il cyberbullismo è lo stesso, ma leggermente diverso e, secondo alcuni, più pericoloso. I cyberbulli usano Internet, telefoni cellulari e altre tecnologie per infliggere danni psicologici ai loro bersagli.

Il cyberbullismo può assumere tante forme diverse. L'invio di messaggi, e-mail, foto o videoclip minacciosi o minacciosi, la pubblicazione di messaggi sgradevoli su siti di social network, bacheche o chat room, l'impostazione di profili falsi per dire cose cattive su qualcuno o l'accesso ripetuto all'account di qualcuno per creare problemi sono tutti parte di ciò che costituisce bullismo online.



Internet è pieno di messaggi cattivi. Molti, però, sono una volta spenti e non costituiscono bullismo. Il cyberbullismo è una campagna di comportamento ripetuta e prolungata che ha un grave impatto negativo sul benessere della vittima.

Ed è importante ricordare: il cyberbullismo non è un problema tecnologico, è un problema comportamentale.

Qual è la differenza tra cyberbullismo e bullismo?

AUP11

Le principali differenze tra bullismo e cyberbullismo sono che online la comunicazione tra i giovani è solitamente nascosta agli adulti, rendendola difficile da rilevare e affrontare.

L'illusione dell'anonimato consente ai bulli di continuare ad agire in modo aggressivo. Molti giovani vedono Internet come non il 'mondo reale' e quindi non vedono ciò che scrivono come punibile.

La pubblicazione di messaggi cattivi online dà anche ai bulli il massimo impatto, perché le loro parole sono ampiamente e istantaneamente diffuse da un vasto pubblico rispetto, ad esempio, alla scrittura di un messaggio inappropriato su un libro di scuola.

dispositivo USB non riconosciuto richiesta descrittore dispositivo Windows 10 non riuscita

Altre caratteristiche del cyberbullismo significano che può accadere in qualsiasi momento perché la tecnologia è ormai onnipresente con i computer mobili, tablet e laptop, i messaggi di odio rimangono online per sempre e, mentre tradizionalmente i bambini sanno chi è il loro bullo, su Internet, a volte non lo fanno .

Cosa posso fare se mio figlio è vittima di bullismo online?

I genitori conoscono i propri figli meglio di chiunque altro. Significa che sei nella posizione migliore per identificare e affrontare qualsiasi cyberbullismo che potrebbero incontrare.

E, in un enorme cambiamento di atteggiamenti, l'ultima serie di ricerche risulta dal Parte irlandese del sondaggio EU Kids Online rivelano che i genitori irlandesi ora si preoccupano più di ciò che i loro figli stanno facendo online che di alcol, droghe o che i loro figli vengono all'attenzione di Gardai.

L'anonimato consente ai bulli di continuare ad agire in modo aggressivo

Ci sono alcuni segnali rivelatori associati al cyberbullismo a cui puoi prestare attenzione.

Se tuo figlio sta evitando la scuola, o sembra arrabbiato, triste o arrabbiato quando o dopo aver usato il telefono o il PC, potrebbe essere un segno di cyberbullismo.

Se tuo figlio inizia a evitare il computer o si disinteressa della tecnologia, potrebbe anche essere un segno, così come il rapido cambio di schermo quando entri nella stanza.

Come genitore, devi anche confermare di avere a che fare con comportamenti di bullismo. Porsi le seguenti quattro domande:

  1. Tuo figlio è specificamente preso di mira da solo o il comportamento è rivolto a un gruppo di persone?
  2. È successo da un po' di tempo?
  3. Il comportamento fa parte di uno schema ricorrente?
  4. E il comportamento è deliberatamente inteso a danneggiare o turbare tuo figlio?

Dopo aver confermato che è in corso il bullismo, dovresti metterti in contatto con la scuola o l'organizzazione giovanile di tuo figlio. Dovrebbero essere contattati anche i fornitori di servizi Internet e, se il cyberbullismo è molto grave o potenzialmente criminale, dovresti contattare il tuo gardai locale.

Incoraggiare tuo figlio a parlarti del cyberbullismo è la chiave per mantenere un ambiente aperto e positivo che può aiutarti ad affrontare la situazione. Rispondere negativamente bloccando l'uso di Internet o di un telefono cellulare può causare molti danni e ti metterà fuori dal giro anche se il cyberbullismo si ripresenta.

Cyberbullismo: quali consigli dare a mio figlio?

Inizia lodando tuo figlio per essere venuto a parlarti del problema.

Quindi, dai loro il seguente consiglio:

  • Non rispondere: I giovani non dovrebbero mai rispondere a messaggi che li molestano o li infastidiscono. Il bullo vuole sapere di aver sconvolto il suo obiettivo. Se ottengono una risposta, alimenta il problema e peggiora le cose
  • Conserva i messaggi: Mantenendo cattivi messaggi, tuo figlio sarà in grado di produrre una registrazione del bullismo, delle date e degli orari. Questo sarà utile per qualsiasi indagine successiva della scuola o del Garda
  • Blocca il mittente: Nessuno ha bisogno di sopportare qualcuno che li molesta. Che si tratti di telefoni cellulari, social network o chat room, i bambini possono bloccare i contatti tramite i fornitori di servizi
  • Segnala problemi: Assicurati che tuo figlio segnali eventuali casi di cyberbullismo a siti Web o fornitori di servizi. Siti come Facebook hanno strumenti di segnalazione. Usandoli, tuo figlio passerà informazioni importanti a persone che possono aiutare a sradicare il cyberbullismo

I bambini devono comprendere il danno emotivo che il cyberbullismo e tutte le altre forme di bullismo possono causare. Tutte le forme di bullismo fanno male, tutte causano dolore e tutte dovrebbero essere fermate. Sottolineando questo a tuo figlio - e facendo rispettare l'importanza di non stare a guardare mentre qualcun altro è vittima di bullismo - incoraggerà il loro uso responsabile di Internet.

Ci sono cose che puoi fare per combattere il cyberbullismo

Puoi anche spiegare a tuo figlio l'importanza di non ferire i sentimenti di qualcuno tramite e-mail o altre forme di comunicazione elettronica.

Dì loro che il rispetto dei diritti online delle altre persone è fondamentale e, per farlo, dovrebbero evitare di insultare le persone su Internet e mantenere la calma se vengono insultati a loro volta.

È inoltre necessario pensare che i bambini rispettino la privacy delle altre persone online e, nel complesso, devono agire in modo responsabile quando sono su Internet.

Prevenire il cyberbullismo

Poiché il problema del bullismo online è in continua evoluzione, e anche perché trascende l'ambiente scolastico, è difficile da prevenire e combattere.

Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare per assicurarti che il cyberbullismo venga affrontato a testa alta prima che accada.

Come genitore, puoi creare un'atmosfera positiva e di supporto per tuo figlio riguardo al bullismo. Spesso i bambini hanno paura di denunciarlo perché temono che il bullismo si intensifichi.

Ma costruendo consapevolezza ed essendo aperti con tuo figlio, si sentiranno in grado di parlarti del cyberbullismo invece di nasconderlo da te.

Dovresti anche fare i conti con l'uso di Internet e del telefono da parte di tuo figlio. Incoraggia tuo figlio o tua figlia a mostrarti i siti Web che utilizzano. Ti darà le conoscenze per rendere più facile prendere le decisioni giuste quando sorgono sfide.

Anche incoraggiare una buona 'netiquette', un codice di condotta informale per comportarsi online, è una buona idea. Netiquette include l'uso del linguaggio corretto online, l'essere educati e non copiare il lavoro di altre persone, nonché il rispetto delle leggi sul copyright relative a file musicali, video e immagini.

Gli operatori mobili forniscono un servizio di 'doppio accesso', che può essere anche un ottimo strumento. Ti consente di accedere ai record dell'account del telefono cellulare di tuo figlio come numeri chiamati, saldi del conto ecc. Contatta il tuo gestore di telefonia mobile per ulteriori informazioni.

Inoltre, la politica di utilizzo accettabile di Internet (AUP) di una scuola dovrebbe includere dichiarazioni anti-bullismo, che dovrebbero essere rigorosamente implementate e costantemente riviste. Inoltre, le scuole dovrebbero avere anche politiche generali contro il bullismo.

Scelta Del Redattore


Come mostrare gli URL completi nella barra degli indirizzi di Google Chrome

Centro Assistenza


Come mostrare gli URL completi nella barra degli indirizzi di Google Chrome

Conoscere l'indirizzo web completo e esatto del sito web a cui stai accedendo è importante per la sicurezza. Ecco come mostrare sempre gli URL completi in Google Chrome.

Per Saperne Di Più
Come aggiungere video di YouTube a PowerPoint

Centro Assistenza


Come aggiungere video di YouTube a PowerPoint

In questa guida, evidenziamo quattro diversi metodi su come aggiungere video di YouTube alla presentazione di PowerPoint. Scopri di più qui.

Per Saperne Di Più